Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Il vescovo Spreafico apre la Porta della Misericordia in ospedale

Frosinone

È stato un giorno importante quello di ieri per i pazienti e per il personale medico dell’ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone. Nel pomeriggio, come promesso e come di consueto in occasione delle festività natalizie, il vescovo diocesano, monsignor Ambrogio Spreafico ha portato gli auguri a tutte le persone ricoverate nella struttura sanitaria del capoluogo. Un momento davvero speciale che si è concluso con l’apertura della Porta Santa nella cappella dell’ospedale. Strette di mano, carezze, abbracci, parole di conforto, sostegno, sorrisi tra Sua Eccellenza e tanti uomini e donne, anziani, giovani e bambini. Un incontro diretto e molto sentito per portare una parola di conforto e di speranza a chi deve lottare quotidianamente per salvaguardare la propria salute. Ad accompagnare Spreafico c’erano il dott. Fabi della Asl, il cappellano don Gavril, le suore ospedaliere, ministri straordinari della comunione, volontari che prestano servizio nei vari reparti, il dott. Fabio Colasanti dell’a s s o c i azione dei medici cattolici. La visita è iniziata dal sesto piano (pediatria, ostetricia, neonatologia). Il vescovo ha incontrato i malati per la benedizione, per rivolgere parole di conforto e vicinanza. A tutti ha augurato di trascorrere un Natale per quanto possibile sereno e con i propri cari, anche se ancora costretti in ospedale. Un augurio esteso anche a chi, notte e giorno, è a servizio di chi soffre, ai dottori che cercano di alleviare le sofferenze, riportare il sorriso e la gioia al cuore sofferente. I pazienti e il personale medico sono stati felici della visita e delle parole del vescovo. Dopo aver augurato un buon natale a tutti i pazienti e al personale, Sua Eccellenza ha aperto la Porta Santa della Misericordia in un luogo dove si ritrovano spesso i malati e le loro famiglie, per pregare in silenzio, assistere alla Santa Messa o confessarsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400