Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Vandali se la prendono con i disegni dei bambini. Distrutta la scenografia

Ferentino

Calpestare le idee, le emozioni, le sensazioni, l’impegno, la gioia di condividere e imparare, è davvero ignobile. Se questa voglia di partecipare a un progetto importante, di amicizia, fratellanza, condivisione coinvolge i bambini, allora il gesto incivile, compiuto da ignoti, è ancora più grave.
Ma alla fine vince il bene, vincono la voglia di reagire e di non darla vinta a chi, invece di contribuire a rendere un mondo migliore agli occhi soprattutto dei più piccoli, cerca di distruggere tutto. Come quella persona, o più persone, che approfittando di un momento di festa nella parrocchia del Sacro Cuore a Tofe, l’altra sera, ha danneggiato il lavoro svolto dai bambini che avevano realizzato disegni bellissimi per lo spettacolo “Peter Pan” da portare in scena la sera successiva. Una sorpresa amara quando hanno visto il loro impegno distrutto, imbrattato di vernice, dai vandali.
Ma ieri con il parroco don Francesco Paglia e alcune mamme e catechiste, i bambini si sono rimboccati le maniche e hanno realizzato altri disegni per lo spettacolo. Amareggiato anche don Francesco per quanto accaduto.
"Non avevo mai compreso in pieno cosa potesse significare scandalizzare i piccoli fino a ieri - sottolinea il parroco. Quando ho visto gli occhi dei bambini della Parrocchia piangere nello scoprire che “qualcuno/a” ha rovinato e imbrattato il loro lavoro. Da una settimana sessanta bambini della parrocchia si stanno preparando allo spettacolo che si tiene questa sera (ieri, ndr) per iniziare i festeggiamenti del Sacro Cuore. Proprio i bambini. I preferiti del cuore di Gesù. Tra canti, giochi, preghiere e tante risate, ma lo spirito di invidia doveva serpeggiare.
E ieri sera (giovedì ndr) dopo la messa ecco il fattaccio. La scenografia imbrattata ma i bambini non si sono dati per vinti! Non può vincere il diavoletto. E da questa mattina (ieri per chi legge” con l’aiuto di alcune mamme si sono rimessi all’opera. Per una scenografia dove le più belle pennellate sono date dal colore dell’amore che vince l’odio.
Certo però - aggiunge il parroco don Francesco Paglia - che chi ha fatto tutto questo dovrebbe solo farsi un bell’esame di coscienza. Come vogliamo far crescere i nostri bambini? Io una risposta ce l’ho: con Gesù, ma sarebbe ora che lo capissero anche i grandi".
Un gesto davvero ignobile ma alla fine i bambini sono tornati a sorridere e a regalare emozioni a tutti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400