Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Restaurate le antiche pergamene. Si arrichisce la storia aquinate

Aquino

Sono tornate al loro antico splendore le 107 antiche pergamene di proprietà della Basilica concattedrale di Aquino.

Il progetto, portato avanti dal Circolo San Tommaso d’Aquino con il benestare della Diocesi di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo, si è svolto con la prestigiosa collaborazione dell’Archivio Segreto Vaticano e della Soprintendenza Archivistica del Lazio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

“Non ci sono parole per esprimere la gioia del recupero di un tale patrimonio storico e culturale - ha sottolineato il presidente del Circolo Tommaso Di Ruzza -Un impegno che è in linea con la nostra missione: non solo promuovere la cultura guardando al futuro, e avendo Tommaso d’Aquino come maestro, ma anche saper fare tesoro del passato e di una storia del territorio che con lo studio delle pergamene potrà svelare scorci sinora sconosciuti”. 

I preziosi documenti, restaurate da un team coordinato da Manuela Panucci, sono databili dal 1300 al 1700, coprendo quindi un lasso di tempo di circa 500 anni, e molto probabilmente erano parte dell’archivio del Capitolo della Cattedrale di Aquino bombardata durante la seconda guerra mondiale. Probabilmente furono messe in salvo dall’allora arciprete don Giovanni Battista Colafrancesco. Più recentemente è stato don Mario Milanese, aiutato dall’assistente don Andrés Arias e di alcuni parrocchiani, tra i quali il professor Andrea La Starza, ad inventariarle. È quindi l’attuale parroco di Aquino, don Tommaso Del Sorbo, ad attivare il Circolo San Tommaso d'Aquino per il progetto di restauro. 

Ora si passa alla fase di trascrizione e studio dei testi. La speranza è che il loro contenuto aiuti a riscoprire tasselli dimenticati della storia di Aquino e del territorio. “Il Circolo e la Soprintendenza Archivistica del Lazio hanno già concordato una pubblicazione nella collana della Soprintendenza Archivistica - ha aggiunto il presidente Di Ruzza - le stesse pergamene saranno digitalizzate per essere apprezzate e studiate da tutti”. 

Le pergamene saranno presentate la prossima primavera nel contesto del percorso di riscoperta del patrimonio archivistico ecclesiastico promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali in occasione del Giubileo indetto da Papa Francesco, con un evento organizzato dalla Soprintendenza Archivistica per il Lazio, l’Archivio Segreto Vaticano e il Circolo San Tommaso d’Aquino. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400