Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Spara alla sua ex e si uccide. Lei operata d'urgenza, è in fin di vita

Cassino

Tentato omicidio-suicidio in corso Spatuzzi a San Giorgio a Liri. Comunità sotto choc. Nessuno si capacita di quanto accaduto questa mattina a San Giorgio dove un giovane di Cassino ha raggiunto la sua ex fidanzata esplodendo tre colpi contro di lei per poi uccidersi. Graziano Bruognolo, 25 anni, originario di Cassino, si è tolto la vita dopo aver ferito in modo grave la sua ex, Annachiara D'Onofrio, 27 anni, originaria di Formia ma residente a Cassino. 

La ricostruzione

Erano le 12.30 circa quando Graziano ha deciso di farla finita. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri (a questo punto più chiara e dettagliata rispetto alle prime e caotiche informazioni che sono circolate nell'immediatezza dell'accaduto), lui avrebbe fermato Annachiara mentre si trovava alla guida della sua auto ed era appena uscita dal supermercato Sigma dove lavorava, forse per tentare una riconciliazione e tornare insieme. Fatta scendere dal mezzo, avrebbe avuto con lei una discussione. Qualche istante prima di puntarle la pistola contro e fare fuoco. Tre colpi, due al torace e uno alla mano. E Annachiara è caduta a terra. Poi Graziano, convinto di averla ammazzata, avrebbe puntato l'arma contro se stesso esplodendo un unico colpo mortale. A notare i due corpi accasciarsi al suolo insieme, l'uno accanto all'altro, sarebbe stato un passante che ha allertato il 112 mettendo in moto la macchina dei soccorsi.

La premeditazione

Di sicuro il gesto disperato di Graziano non può essere nato da un impeto incontrollabile. Il venticinquenne era stato notato fin dalle prime ore della mattina aggirarsi intorno all'attività commerciale della famiglia della sua ex dove lei stessa si era recata in tarda mattinata. Nella tasca del ragazzo una pistola automatica calibro 22 con matrice abrasa reperita chissà come sul mercato nero. E pronta a dispensare morte e dolore. Una tragedia annunciata.

Il movente

Da un primo quadro delineato dagli inquirenti, sembrerebbe che alla base del gesto folle commesso dal venticinquenne di Cassino ci sarebbe la fine della loro storia d'amore e l'incapacità di accettare che quella relazione appartenesse ormai al passato. Ma nessuna pista può dirsi ancora del tutto esclusa. Di certo, in questo caso, sarebbe predominante proprio il movente passionale. 

Le reazioni

Un boato. E tutti i commercianti del piccolo centro della Valle dei Santi sono usciti in strada e si sono trovati davanti una scena terribile. I due giovani a terra, mentre i sanitari tentavano il tutto per tutto per salvare Annachiara. Poi l'intervento dell'eliambulanza mentre sui social si sono rincorsi commenti di amici e conoscenti che hanno affidato alla bacheca Facebook il loro dolore. In corso Spatuzzi è sceso il silenzio, rompendo la magia del Natale ormai alle porte. 

La ragazza è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina da dove negli ultimi istanti sono giunte le prime indiscrezioni: la ragazza sembra aver reagito bene all'operazione nonostante abbia perso molto sangue. E si spera che le cure dei sanitari possano salvarle la vita.

Il quadro si va delineando pian piano rispetto ad una prima ricostruzione dei fatti, inevitabilmente sommaria. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400