Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Diversi i colpi dell'ex fidanzato contro la ragazza

San Giorgio

Graziano Brugnolo si aggirava da questa mattina in Corso Spatuzzi a San Giorgio. E' stato notato da più persone mentre era in atteggiamento di attesa nei pressi del Sigma dove lavora Annachiara D'Onofrio, la sua ex ragazza di 27 anni. Poi intorno alle 12.30 lei sarebbe uscita dall'attività commerciale. A quel punto, per cause al vaglio degli inquirenti, l'ex fidanzato, un 30enne di Cassino, ha estratto una pistola e sparato contro la giovane, poi ha puntato l'arma contro se stesso e si è ucciso.

Non si conosce ancora il numero dei colpi esplosi. C'è chi ipotizza che l'uomo abbia fatto fuoco più volte, tanto che alcuni dei proiettili avrebbero raggiunto sia l'auto che un lampione. Ma la ricostruzione è affidata alla Scientifica sul posto per tutti i rilievi.

Una scena veloce quanto surreale. Immediata la chiamata alle forze dell'ordine e agli operatori del 118 da parte dei presenti. Ma all'arrivo dell'ambulanza per lui non c'era più nulla da fare: è morto sul colpo mentre la giovane, di Formia, è stata rianimata e trasferita al Santa Maria Goretti di Latina a bordo di una eliambulanza atterrata nel campo sportivo del paese. A colpire la giovane sarebbero stati tre colpi, due al torace e uno alla mano. Questo il quadro che si va sempre più delineando dopo le indiscrezioni e il comprensibile caos dei primi momenti.

Sul posto i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo per ricostruire l'esatta dinamica del'accaduto. Decine i presenti in questo momento sulla scena del delitto, tanti i conoscenti della ragazza che si sono immediatamente recati in via Spatuzzi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400