Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Pacchi alimentari per 6.000 bisognosi

Cassinate

Sono migliaia, almeno 6.000, i bisognosi a cui arriverà per Natale un pacco alimentare con cui contribuire a imbandire la propria mensa. A distribuirlo su tutto il territorio del cassinate saranno i volontari di decine e decine di associazioni che non si fermeranno neppure per le festività.

Nelle scorse giornate, infatti, i volontari del Banco Alimentare hanno distribuito alle strutture caritative del territorio diocesano le tonnellate di alimenti raccolti durante la 19° Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Ricordiamo che gli alimenti raccolti in tutto il territorio diocesano sono stati 22.581 kg di alimenti. In particolare per quello che compete la zona del cassinate le associazioni che hanno beneficiato degli alimenti per ridistribuire ai poveri sono state: Caritas Diocesana, Caritas Parrocchiali di Sant’Antonio, di San Giovanni, della Chiesa Madre Collegiata e di Santa Maria della Valle, il Centro Aiuto alla Vita, i Servizi Sociali del Comune di Cassino, il Banco di Solidarietà Abate Diamare, il Monastero di Santa Scolastica, la Fondazione Exodus, Casa della Carità, Associazione Sant’Agostina Pietrantoni,  LemuEl, Il Sole splende per tutti, Sulle Orme di Madre Teresa,  le Case famiglia Peter Pan e Nuovi Sorrisi, Re.To., Pro. Tec., Mens Sana di Aquino. A Pontecorvo il Gruppo La Torre, Comunione e Servizio, il Cim e varie Caritas parrocchiali. Il Banco di Solidarietà Colfelice per gli altri. Ad Atina e Settefrati il Nucleo Operativo di Protezione Civile e a Piedimonte la parrocchia di Santa Maria Assunta con la collaborazione della Protezione Civile e della Croce Rossa.

In tutto le persone bisognose del territorio che vengono raggiunte dagli alimenti raccolti sono circa 6.000. Un ringraziamento va dato, oltre alle associazioni che fanno assistenza ai poveri, a tutte quelle associazioni cha hanno messo a disposizione i volontari per la riuscita dell’evento ed in particolare: Esercito Italiano, Azione Cattolica, Comunione e Liberazione, Associazione Italiana Arbitri, Volontari della Sicurezza, gruppo teatrale Ecclesia e il gruppo preghiera Agape nonchè tutti i catechisti delle varie parrocchie. "Grazie a tutte queste associazioni – ha dichiarato Marco Lamberti responsabile territoriale del Banco Alimentare – che hanno messo in campo un piccolo esercito di circa 600 volontari ed alla collaborazione di tutti i supermercati e centri commerciali della zona che anche quest’anno tutte le persone bisognose del territorio possono trascorrere un Natale più sereno. Ricordo anche che l’attività del Banco Alimentare non si ferma solo alla Colletta Alimentare ma è attiva tutto l’anno con la distribuzione di alimenti alle Strutture Caritative affiliate che nel territorio cassinate sono 14. Grazie anche a quelle persone che con me hanno organizzato tale evento: Andrea Strollo, Fabio Tomassi, Nicola Pollino, Basilio Verrelli". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400