C'è chi ha storto il naso, chi si è divertito da matti e chi si è fatto una grossa e grassa risata.

La cena spettacolo "Non c'è più religione" - organizzata dal Simpatia staff - sembrerebbe aver colto nel segno: sdrammatizzare sullo scandalo che ha visto coinvolto l'ex abate di Montecassino dom Pietro Vittorelli

All'ombra dell'abbazia di Montecassino, al Merum Jazz Bar,  una serata tra sacro e profano con dj cardinale Alex Spagnoli alla consolle che ha fatto scatenare tutti, l'esperto Pontefice dietro il bancone del bar a distribuire drinks a tutti. E ancora preti, monaci e suore a servire ai tavoli dei fedeli. 

"La serata non voleva prendere in giro la religione ma condannare il malcostume - hanno spiegato gli organizzatori - condannare chi approfitta del ruolo, del potere e della fede delle buone persone per fare i propri comodi".