Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Scheletri e striscioni contro l’impianto di compost: azione shock di Forza Nuova

Piedimonte San Germano

Scheletri appesi ai pali della piazza e striscioni in svariati luoghi del paese: così Forza Nuova ha voluto ribadire, nelle giornate di sabato e domenica, la volontà di Piedimonte San Germano di dire un secco “no” a quella che non è più solo un’ipotesi, ma l’assodata realtà di realizzare un impianto di compostaggio sul territorio comunale.

“L’azione - spiega Davide Mastronardi, coordinatore provinciale del movimento - è finalizzata al non far calare il sipario sulla questione che, da mesi, tiene col fiato sospeso migliaia di famiglie del territorio, giustamente preoccupate per la salute loro e dei loro figli. Troppo spesso si approfitta dei mesi estivi per poter portare avanti attività e progetti che, in altri periodi dell'anno, finirebbero per scatenare le proteste dei cittadini; annose questioni, come quella della realizzazione di un impianto di compostaggio vicino un centro abitato, sembrano confermare ancora una volta questa prassi. La nostra azione si va a posizionare, volutamente, proprio in questo frangente, così da mantenere alta l’attenzione di media e politica: non ci si può permettere di regalare mesi al processo di realizzazione di questo sito di stoccaggio dei rifiuti; tutto ciò che concerne il fronte del “no” che si è venuto a creare (multipartitico e superiore ad ogni schema ideologico) deve essere un ulteriore tassello per l'argine che, tutti uniti, stiamo creando. Non cederemo di un millimetro né noi, né tutti gli altri cittadini di Piedimonte: solo uniti vinceremo anche questa battaglia”.

Un’ azione choc che ha visto i rappresentati del partito ancora una volta scendere in strada.

“Gli amministratori e politici regionali e locali tacciono e continuano a nascondersi dietro al silenzio - continua il coordinatore FN cittadino Pasquale Spiridigliozzi - Cosa succederà quando allestiranno il sito di compostaggio di Piedimonte San Germano? Ormai il terreno della vecchia Cmc è già stato acquistato dalla società Ares Ambiente srl di Bergamo. Il progetto di allestimento di un centro di trattamento degli ammendanti di circa 40.000 tonnellate sembra non trovare opposizioni, se non nella quasi unanimità dei cittadini, le cui grida di dissenso non sembrano esser in grado di raggiungere le orecchie di chi può fermare quest'ennesimo stupro del nostro territorio. Noi, come Forza Nuova e come parte del comitato venutosi a formare con tanti altri partiti e associazioni del territorio, il nostro lo stiamo facendo e continueremo a farlo ma per vincere, si sa: occorre che tutta la popolazione segua il nostro essere esempio e serri i ranghi con noi in una battaglia dove, in gioco, c’è il futuro dei nostro figli. Cittadini ribellatevi. Niente e nessuno può toglierci il diritto di una vita senza malattie e lutti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400