Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Al via la decima edizione del Festival Internazionale della Chitarra

Castrocielo

Tre serate concertistiche all’insegna della musica che unisce artisti di livello internazionale e giovani talenti in una passione: la chitarra classica.

Torna il Festival Internazionale della Chitarra di Castrocielo, giunto alla decima edizione. Il 4, 8 e 9 luglio, il Monacato di Villa Eucheria sarà il punto di riferimento per gli amanti della musica con ospiti interazioni e i tanti talenti locali. Si parte questa sera alle 21, nella splendida cornice dello storico monacato. I giovani talenti saranno i protagonisti della prima serata che ha come evento l’esibizione dell’ensemble di chitarre “E-cetra” diretta dal maestro Eugenio Becherucci.

La manifestazione è organizzata dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune, della Regione Lazio e con la collaborazione della Pro Loco Giovane e del Conservatorio Licinio Refice di Frosinone. La direzione artistica del festival è affidata al Maestro Eugenio Becherucci, titolare della cattedra di chitarra al Conservatorio di Frosinone, e la consulenza musicale del chitarrista e compositore Angelo Mirante e del direttore d’orchestra Pompeo Vernile.

Il festival si è distinto, nel corso degli anni, per la presenza di prestigiosi artisti di fama internazionale, diventando un appuntamento unico per gli amanti dello strumento a sei corde. “Anche questa edizione - affermano gli organizzatori - si caratterizza per la presenza di prestigiosi artisti di fama internazionale, percorrendo la strada iniziata con le precedenti”. 

L’edizione 2016 non si smentisce e prevede, venerdì 8 l’esibizione del duo Paulo Bellinati e Marco Pereira, due artisti amatissimi dai cultori della musica colta e popolare brasiliana. Inoltre il festival prosegue l’opera di valorizzazione degli ensemble chitarristici, nella serata finale di sabato 9, con la presenza, oltre della Eko Orchestra di Castrocielo, di un ensemble francese, la Guitarles Academie e uno spagnolo, la Jacarandena - Enrique Truan: si tratta del primo “Incontro Europeo Orchestrale di Giovani Chitarristi” sotto la supervisione artistica e gli arrangiamenti del grande Jorge Cardoso e la direzione di Sylvie Dagnac, Susana Sierra Suarez e il maestro locale Angelo Mirante. Una riunione senza frontiere intorno alla musica, uno spettacolo dove tutti siamo protagonisti del progetto e coltiviamo le nostre radici e tradizioni, indipendentemente dalla lingua o dal paese.

La manifestazione è affiancata da un programma didattico con corsi, mattina e pomeriggio, di interpretazione, composizione, orchestra e iniziazione, che forniranno ai giovani studenti di chitarra una bella occasione per arricchire la loro formazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400