Un cielo plumbeo sulla testa delle centinaia di persone che hanno raggiunto piazza Diaz per ascoltare Francesco Mosillo per la sua apertura di campagna elettorale. Un cielo plumbeo che si è "colorato" della vivacità dei presenti che incoraggiavano il loro candidato sindaco, un imprenditore intenzionato a "cambiare colore" alla città. Ed è stata subito l'emozione ad avere la meglio, i sentimenti genuini, la voglia di fare e di esserci. "Sono nato a pochi metri da questa piazza - ha detto Francesco Mosillo dal palco - Qui ho la mia famiglia, la mia vita e voglio ridare una prospettiva a un territorio abbandonato a se stesso". Al suo fianco molti dei suoi supporter. Per tutti una sola evidenza: "Amore. Questo è il faro, questo è il motivo per cui ci impegnamo per Cassino. Un impegno che riguarderà tutto il territorio comprese le periferie che versano in condizioni pietose. Per noi ci saranno prima gli ultimi e poi i primi. Bisogna aiutare i tanti cittadini in difficoltà". Applausi e incoraggiamenti. Per un intervento durato mezz'ora: la pioggia era minacciosa e prima che scrosciasse in tutta la sua potenza Francesco Mosillo ha ringraziato i presenti. Per lui un nuovo incoraggiamento.

Foto Alberto Ceccon