Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Avatar e "marziani" in aiuto della medicina

Castrocielo

Avatar, parchi tecnologici, Sphe, anticorpi monoclonali, tessuti rigenerati, colle e tante altre innovazioni per la cura delle patologie venose.

Questi gli argomenti trattati nel convegno regionale della Sifcs, Società Italiana di Flebologia Clinica e Sperimentale, che si è tenuto nei giorni scorsi a Castrocielo sotto la presidenza del professor Salvatore Venosi. I responsabili scientifici Alessandro e Giuseppe Ricci, cultori e appassionati flebologi, hanno coinvolto esperti di valenza internazionale come il professor Pier Luigi Antignani organizzatore e regista del congresso mondiale della Uip (International Union of Phebology). 

In un mondo dove tutto cambia la flebologia sembra correre avanti. Cambiamenti veloci che inducono profondi adattamenti a chi vuole occuparsi delle malattie del circolo venoso: una “rivoluzione” che il professor Claudio Allegra e il dottor Augusto Orsini hanno ribadito nella lettura magistrale: “Una nuova Flebologia o un nuovo flebologo?”.

Ma non si è parlato solo di avatar o “marziani”. Il cardine della giornata di studio ha ruotato sulle questioni di medicina pratica, quella che più interessa ai pazienti: sono stati messi a punto con il coinvolgimento dei maggiori esperti del territorio e delle regioni vicine, protocolli e trattamenti di scleroterapia, di chirurgia venosa, di gestione delle ulcere degli arti inferiori, delle nuove terapie anticoagulanti che faciliteranno la vita dei pazienti.

Interessanti anche i due momenti di intenso scambio culturale interdisciplinare rappresentati dai simposi satelliti: “Innovazioni in Medicina e Chirurgia in 10 minuti”, organizzati dalla cooperativa “Santa Lucia Life”. Nei workshop, pensati dal dottor Alessandro Ricci, hanno preso parte illustri medici quali il chirurgo del Policlinico Gemelli Fabio Pacelli, gli esperti endocrinologi Marco Capezzone e Antonio Montemurro e Paolo Fanelli tra gli ortopedici veterani della provincia. Un’importante spunto per confrontarsi su quelle che saranno le reali ricadute dell’innovazione in medicina e come queste andranno a impattare concretamente sulla nostra salute e benessere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400