Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Estro e tecnica in cucina: dopo Junior Masterchef, Stefania si racconta

L'intervista

Quando ha scoperto di essere stata selezionata tra i 40 finalisti al grembiule di Junior Masterchef ha iniziato a piangere per la paura di non essere all’altezza. Invece il suo percorso nelle cucine di SkyUno hanno dimostrato un talento innato e una bravura fuori dal comune. Piatto dopo piatto ha stupito conquistando tutti. A raccontare questi mesi passati tra le prove decise dai giudici del talent culinario è stata proprio lei: Stefania Diamante Conte.

«Quando mi hanno detto che ero tra i quaranta per il grembiule di Junior Masterchef ho iniziato a piangere dalla paura - ha affermato la giovane cassinate nell’intervista a Sky - Sono contenta perché non pensavo di poter arrivare fino a questo punto. Ho scoperto che la mia passione è la cucina che posso coltivare anche in futuro». Il percorso fatto nelle cucine di Junior Masterchef resterà entusiasmante per la giovane chef che ricorda: «Il maggiore divertimento è stato quello di andare in piattaia o in dispensa e avere tutto a disposizione».

Ma cosa vorrebbe fare Stefania da grande? «Mi piacerebbe fare lo chef, anche se mia mamma dice di “no” perché ritiene che le passioni debbano rimanere passioni. Probabilmente mi piacerebbe fare il medico». Nel corso delle settimane il suo talento è stato apprezzato da tutti i giudici. Ma su quale dei tre chef sia il suo preferito Stefania ha le idee chiare: «Bruno Barbieri».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400