Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

“Area cani”in totale abbandono. Attivisti al vetriolo

Cassino

Sara Matera, animalista convinta e da sempre in prima linea per gli amici a quattro zampe, denuncia lo stato di degrado in cui versa l’area cani all’interno della villa comunale.

La giovane attivista, candidata alle prossime elezioni comunali del 5 giugno con Forza Italia nella compagine di Carlo Maria D’Alessandro sindaco, si è interessata al problema dopo la segnalazione di alcuni cittadini.

Il suo commento, dopo un sopralluogo nell’area con alcuni cittadini, è esplicito e mette sotto accusa l’operato del sindaco Petrarcone e dell’assessore al ramo Riccardo Consales: «Quell’area cani è l’emblema di come siamo stati trattati noi cittadini in questi cinque anni, ignorati e abbandonati».

Il sopralluogo

Argomenta la candidata al consiglio comunale Sara Matera: «Alcuni cittadini mi hanno segnalato lo stato di degrado e di abbandono dell’area cani che si trova nella villa comunale. La situazione è questa: alcuni utenti si sono rivolti all’assessore all’ambiente Riccardo Consales, il quale ha risposto loro che fornisce gli attrezzi per pulire e tagliare l’erba. Gli addetti alla manutenzione della villa comunale si rifiutano di pulire e tagliare l’erba; siamo di fronte all’ennesimo caso di ignoranza collettiva che affligge questa città.

L’area cani è comunale non è stata data in gestione a nessun privato, per cui spetta agli addetti comunali, pulire, tagliare l’erba, svuotare i cestini della spazzatura, sistemare le panchine, aggiustare la recinzione che viene rotta da vandali notturni, tutte attività queste, che vengono effettuate nel resto della villa comunale. Quando dico pulire, sia chiaro non intendo le deiezioni dei cani, visto che provvedono i loro proprietari, infatti ho camminato all’interno del recinto tra l’erba alta e non ho pestato assolutamente nulla. Non viene effettuata la disinfestazione, e i nostri amati cani - spiega Sara Matera - si riempiono, lì dentro, di pulci e zecche».

La forzista al vetriolo

Sara Matera non utilizza mezze misure e non risparmia severe critiche all’amministrazione comunale. Un affondo che suona come una bocciatura per Petrarcone e Consales: «Quell’area cani - tuona la Matera - è l’emblema di come siamo stati trattati noi cittadini in questi cinque anni, ignorati e abbandonati. Se ne avrò la possibilità, chiederò al futuro sindaco un area cani degna di essere chiamata tale, ubicata esattamente di fronte a quella esistente, dotata di un percorso per l’agility dog, panchine per noi proprietari tutte intorno, almeno due fontanelle, insomma uno spazio dove i cani possano correre e giocare felici.

Ormai una famiglia su due, ha in casa un cane o più, e sono trattati come figli, io pretendo le stesse attenzioni e lo stesso amore, che si hanno verso i bambini, i cani sono degli eterni bambini. Solamente un paese che rispetta i suoi animali - conclude la candidata al consiglio comunale con Forza Italia, nonchè animalista convinta Sara Matera - è degno di essere chiamato civile».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400