Stava eseguendo i lavori senza essere in possesso delle dovute autorizzazioni. Ma il manufatto non è sfuggito ai carabinieri della compagnia di Cassino impegnati in un servizio volto alla alla tutela del territorio e in particolare al contrasto dell'abusivismo edilizio.

E proprio nell'ambito delle verifiche nel territorio comunale hanno deferito in stato di libertà per il reato di "esecuzione di lavori edili in assenza del permesso di costruzione" in zona sottoposta a vincolo sismico e paesaggistico una ventitreenne del luogo.

I militari agli ordini del maggiore Silvio De Luca hanno anche proceduto ad eseguire il sequestro preventivo di una struttura in cemento armato, della superficie di circa 60 mq., che la donna stava facendo costruire senza alcuna autorizzazione da parte del Comune.