Parenti e amici non riescono a capacitarsi per quanto accaduto questa mattina. Marco era un giovane solare e simpatico, un bravissimo padre e un compagno affettuoso.

Forse problemi al lavoro, la crisi economica che non lascia spazio a investimenti e che attanaglia con i debiti, forse un momento di depressione. Nessun biglietto per la sua famiglia, nessun messaggio di addio è stato ancora trovato, forse Marco non aveva più niente da dire o non sapeva come dire quello che provava. 

Così ha deciso di mettere fine alla sua vita in un magazzino, da solo. A ritrovarlo un dipendente che ha subito allertato il padre e lo zio che erano già quasi arrivati al negozio come ogni giorno per lavorare.

La madre  e la moglie sono devastate dal grande dolore, gli amici di una vita non si danno pace. Una tragedia che sconvolge tutta la città e il pensiero va quel figlio che ha perso l'amore di quel padre che ha deciso di mettere fine alla sua vita.