Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Spedizione punitiva per i debiti di droga. Preso anche il quinto uomo ricercato

Piedimonte

Commando armato per i debiti di droga, preso anche il quinto uomo. Poche ore fa il quinto uomo ricercato dai militari della Compagnia di Cassino si è costituito presso la caserma di Formia: si tratta di Antonio Grossi, trentacinque anni di Santi Cosma e Damiano. 

Nella mattinata erano già finiti ai domiciliari quattro indagati per i reati di tentata estorsione, danneggiamento seguito da incendio e (per uno dei quattro) anche di spaccio di sostanze stupefacenti:Giovanni Ionta, 32enne di San Cosma e Damiano; Angelo Tancreti, 34enne di Napoli;Marco Di Maggio, 32enne di Piedimonte San Germano; Aldo Cancanelli, 26enne di Piedimonte San Germano. Le ricerche per il quinto soggetto sono andate avanti per l'intera giornata. 

L’operazione, convezionalmente denominata “Lake in Flames” condotta dai carabinieri della Compagnia di Cassino (coordinata dal colonnello Tuccio) rappresenta il risultato di una articolata indagine svolta dal Nucleo operativo della Compagnia dei carabinieri di Cassino e dal Comando Stazione Carabinieri di Piedimonte, condotta tra i mesi di agosto e novembre 2015. L’attività trae origine dall’incendio dell’autovettura Fiat Stilo avvenuto nella notte del 3 agosto 2015, di proprietà di un 32enne di Piedimonte San Germano, verificatosi nei pressi di un laghetto di  Piumarola: da qui la scelta del nome dell'intera operazione.

"L'attività ha permesso di bloccare uno dei canali di spaccio dell'intera zona" ha commentato il tenente Grio che ha coordinato il Nucleo operativo, diretti dal maggiore Silvio De Luca.

(FOTO  ALBERTO CECCON)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400