Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Clinica lager di Grottaferrata, interviene il presidente Zingaretti

Cassino

"La Regione Lazio si costituirà parte civile contro questi atti disumani". È questo l’annuncio attraverso Twitter del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, intervenuto sulle violenze sui disabili nel centro di Grottaferrata. Lo stesso in cui era ospite anche un minore del Cassinate risultato tra le vittime.

"Penso che sia giusto, come propone il ministro Lorenzin, approvare una legge che inasprisca le pene per chi si macchia di questi reati. Le indagini hanno permesso, anche con la collaborazione della proprietà della struttura, di porre fine ad un clima di vessazioni e violenza contro i disabili ospitati - continua il presidente Zingaretti - I crimini contro i più deboli sono i più odiosi perchè compiuti contro persone che non si possono difendere. L’unico argine contro questi atteggiamenti è una forte azione di vigilanza e l'attenzione delle istituzioni e delle forze dell'ordine nel segnalare e reprimere condotte odiose".

"Sono profondamente scioccato da quanto accaduto nel centro di riabilitazione di Grottaferrata, secondo quanto sta emergendo dalle indagini dei carabinieri del Nas, che ringrazio per la preziosa azione condotta - si legge in una nota del presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori - Si tratta di abusi di una gravità inaudita, soprattutto perchè a pagare sono i più deboli e indifesi".

Intanto nel Cassinate cresce il dolore e lo sgomento per il bimbo disabile coinvolto negli episodi di violenza nella clinica lager di Grottaferrata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400