Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Aiutare i bambini malati: il Gemelli e Cassino si uniscono

Ospedale

Un aiuto concreto ai bambini malati che parte da Roma, e precisamente dal Gemelli, e arriva fino a Cassino. L'ospedale della città martire è infatti partner dell'eccezionale progetto. 

Martedì scorso è stata inaugurata nell'ospedale Gemelli di Roma la prima sala di tecno-consulto dotata di tecnologie a supporto della rete assistenziale di video diagnostica dedicata ai bambini malati di tumore celebrale.

Il progetto "Insieme per la salute" rientrava tra quelli proposti nell’edizione 2015 di Trenta Ore per la Vita attraverso la campagna "Home". In sostanza si darà la possibilità a quattro strutture ospedaliere italiane, e tra queste c’è anche il Santa Scolastica di Cassino, di poter avere una consulenza tecnica a distanza da parte degli specialisti dell’ospedale Gemelli di Roma. L'iniziativa consentirà ai piccoli pazienti di poter ricevere le cure necessarie vicino le proprie abitazioni senza dover intraprendere lunghi, e spesso difficili, "viaggi della speranza".

All'inaugurazione era presente anche la testimonial e socia fondatrice di Trenta Ore per la Vita Lorella Cuccarini che ha rimarcato l'importanza di "rendere l’ospedalizzazione del bambino migliore anche dal punto di vista psicologico, facendolo curare nella sua città anche se non è una grande città e aiutando così i genitori anche dal punto di vista economico. Per il bambino è fondamentale tenere gli affetti vicino e per i genitori, che devono già sobbarcarsi la malattia del figlio, si leva il peso del viaggio".

 "Un progetto che ha la valenza straordinaria di mettere in contatto i nostri medici specialistici con i territori - ha spiegato il direttore generale del Gemelli, Enrico Zampedri - per avere una secondo opinione e una seconda diagnosi, facendo viaggiare i dati e non le persone, dimostrando di essere un esempio di come realizzare strutture di rete".

Una struttura realizzata grazie ai fondi raccolti nel 2015 da Trenta Ore per la Vita. Una associazione diventata una realtà importantissima per l’intero territorio nazionale. Dal 1994 sono tanti i progetti realizzati sul territorio e, tra questi, molti sono stati realizzati anche nella città di Cassino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400