Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Il presidente del Cosilam agli studenti: "Non rinunciate ai vostri sogni"

Cassino

"Ragazzi non rinunciate ai vostri sogni". E' l'invito che gli studenti dell'Itis Majorana di Cassino si sono sentiti rivolgere ieri dal presidente del Cosilam Pietro Zola.  

"Un'iniziativa importante che consente ai ragazzi di scoprire le eccellenze produttive presenti sul territorio, ma anche di confrontarsi con il mondo del lavoro – ha affermato il Presidente del Cosilam Pietro Zola - Il Cosilam non poteva mancare alla prima settimana della tecnologia organizzata dell’Itis Majorana di Cassino. Abbiamo accettato con piacere l'invito della scuola, e per questo ringrazio la dirigente scolastica professoressa Filomena Rossi, e questa mattina abbiamo potuto illustrare ai ragazzi una delle principali attività del consorzio: la depurazione delle acque industriali. Grazie anche alla collaborazione della dottoressa Roberta Parisi gli studenti hanno avuto la possibilità di scoprire l’articolato processo cui vengono sottoposte le acque reflue industriali per renderle depurate e sicure per l'ambiente".

In conclusione il Presidente Pietro Zola si è rivolto agli studenti: "Voi ragazzi rappresentate il futuro di questo nostro paese e sarete chiamati a portare avanti questa splendida nazione che, purtroppo, in diverse occasioni è stata maltrattata. Tutti voi avete dei sogni, avete delle aspirazioni. Spesso, però, mi capita di vedere e ascoltare in voi ragazzi una sorta di rassegnazione nel pensare che ciò che più si sogna non si possa raggiungere. Non lasciate mai che i vostri sogni vengano infranti da altri, non permettere a nessuno di togliervi la passione per le cose che più amate. Una grandissima studiosa, un premio Nobel, una donna come poche, Rita Levi Montalcini disse: “Pensate al futuro che vi aspetta, pensate a quello che potete fare, e non temete niente”. Questo è l’augurio che io rivolgo a voi. Ma vi invito anche a riscoprire i veri valori su cui fondare il vostro futuro. Oggi con l’avvento dei social network con falsi miti come le veline o i calciatori si pensa che si possa ottenere tutto e subito. Nella vita occorre studiare, formarsi, fare la gavetta che fornisce un bagaglio culturale che vi renderà ancora più forti".

Tantissime le iniziative e i workshop che hanno animato gli ultimi giorni. Oggi pomeriggio la cerimonia conclusiva della I settimana della tecnologia ad Ingegneria con la premiazione del concorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400