Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Ponte di Ferragosto da incorniciare: città presa d'assalto dai turisti

Paliano

Nella notte del 16 agosto un’infinità di persone, con il naso all’insù e gli occhi attenti,  si è appostata lungo le mura del paese per ammirare l’ormai celebre spettacolo pirotecnico del ferragosto palianese offerto come da consuetudine dalla BCC Credito Cooperativo di Paliano. Si sono conclusi così, con i tradizionali, ma sempre sbalorditivi fuochi d’artificio, i festeggiamenti dell’Estate Palianese. Anche quest’anno il successo, fra numero di partecipanti compaesani e visitatori, è stato enorme, ed è stato confermato dai numerosi apprezzamenti diffusi fra le strade e sulla piazza virtuale del web. Anche le critiche naturalmente sono state presenti, ma sono state anche smorzate dagli altrettanti pareri di stima e di gratitudine rivolti da più parti a tutta l’organizzazione. Il programma dell’”Estate Palianese 2016” ha accontentato un po’ tutti soddisfacendo i più svariati gusti. C’è stato posto per la più alta cultura con “Un pomeriggio a letteratura di corte”, lectio magistralis del professore emerito Giulio Ferroni e la XVI rassegna di pittura “Premio Giacomo Lisia, cha ha premiato con il primo posto il pittore Antonio Mazziale; poi il musical di Ilaria Isabelli e l’omaggio a Fabrizio De André da parte di Amedeo di Sora; e ancora tutta una serie di concerti che hanno dato spazio al rock, al jazz, alla musica leggera e a quella popolare degli “Hernicantus”, fino al repertorio della Banda Musicale “Città di Paliano”, e la presentazione del video di Marta Verrecchia, vincitrice di “The Voice of Tomorrow”, che ha avuto la scenografia de La Selva e del Gymnasium Fuksas; infine, per il piacere di grandi e piccini il “CircOtello” con i formidabili spettacoli degli artisti di strada; a concludere la comicità dell’artista di Zelig Andrea Perrone. Ha trovato posto nel calendario, come da consuetudine, anche la tappa a Paliano della “XXIV Transumanza sulle vestigia dei nostri avi”, occasione in cui è stato premiato dalla carovana il signor Franco Bruni per essersi contraddistinto, nella realtà palianese, per essere stato un vero e proprio self-made man, perché ha ottenuto successo sociale e professionale esclusivamente ai propri meriti e alla propria attività. E poi naturalmente tutte le iniziative che hanno calato il paese nell’atmosfera magica di un altro tempo: i giochi de “Il Palio dei Popolani” che hanno visto i rioni fronteggiarsi nelle diverse competizioni; la “Serata Rinascimentale” dove gli ospiti hanno degustato una vera e propria cena a tema seduti a tavola con la corte di Marcantonio Colonna. Ovviamente di grande rilevanza la S. Messa e la processione in onore di Maria SS. Assunta, sempre molto partecipata e sentita, con la presenza dei gonfaloni e di diversi Sindaci dei comuni limitrofi. L’evento cardine della festa è stato naturalmente il Corte Storico con la sfilata, in bellissimi e curatissimi abiti, dei figuranti accompagnati dai musici, dagli sbandieratori e dagli archibugieri. E ancora “La Giostra del Turco” che vede annualmente i rioni sfidarsi nel torneo dell’anello e che quest’anno ha portato la vittoria alla contrada di Terrignano grazie al fantino Diego Rossi. Il tutto ben assemblato dall’Associazione Culturale Palio dell’Assunta & Corteo Storico “Città di Paliano” che ha anche ben curato tutto l’itinerario museale. I palianesi membri dei comitati di zona hanno allestito in maniera egregia il percorso enogastronomico, offrendo ai buongustai cibo e vino di qualità e di tradizione. Il mercato tradizionale di merci varie e stand gastronomici nell’Antica Fiera ha richiamato tanti curiosi e interessati, nonostante il caldo della mattinata di martedì. L’assessore alla Cultura e vicesindaco Valentina Adiutori ha commentato: «Sì è concluso il ferragosto Palianese 2016. È doveroso ringraziare tutti i volontari che si sono messi in moto per allietare i nostri giorni di festa. Ringrazio la Pro loco di Paliano, l'Associazione Palio dell'Assunta & Corteo Storico, la Protezione Civile, la Croce Rossa, e ancora le forze dell'ordine, il Credito Cooperativo di Paliano, l'Amea, i dipendenti comunali. Il più sentito ringraziamento va ai cittadini di Paliano che hanno saputo dare ospitalità e accoglienza ai tanti turisti che questi giorni hanno scelto di trascorrere il ferragosto a Paliano». Anche il sindaco Domenico Alfieri, all’unisono di Adiutori, ha espresso eguali ringraziamenti: «L’Estate Palianese 2016, giunta al termine, si è rivelata ancora una manifestazione bellissima come testimoniano le tante persone che si sono riversate nel paese in questi giorni. Soprattutto tanti visitatori venuti da fuori il nostro comune, nonostante la concomitanze con tante altre feste che ci sono in questo stesso periodo un po’ ovunque. Tutto ciò a dimostrazione che il Ferragosto di Paliano continua ad essere noto e sempre più rinomato. Lo scopo della nostra Amministrazione ora è far sì che Paliano diventi attrazione turistica anche al di là dell’estate, attraverso tante altre iniziative a cui stiamo già lavorando. Per il successo del momento esprimo grande gratitudine in primis al vicesindaco Adiutori, per la sua costante presenza e per l’organizzazione puntuale degli eventi culturali. Ringraziamenti dovuti poi a tutti gli enti cha hanno partecipato in vario modo, alle associazioni, ai dipendenti, ai volontari dei rioni per l’offerta enogastronomica di livello, alla BCC per i fuochi d’artificio che ormai sono un biglietto da visita per Paliano».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400