Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

La Coop chiude e licenzia, beffa per i lavoratori che stanno sgombrando i reparti e la merce esposta

Anagni

Dopo due giorni di sciopero oggi sono iniziate le fasi di smantellamento dei reparti della Coop di via Cerere Navicella.

I quindici addetti del supermercato Coop, che una settimana fa hanno ricevuto la comunicazione che il centro commerciale chiuderà, in queste ore stanno effettuando lo sgombero di tutti i generi alimentari e dello scatolame. Nessuna possibilità di rilancio o riconversione, tra poco più di una settimana gli operatori andranno tutti in mobilità. La comunicazione da parte della Distribuzione Roma Srl in Coop è stata una “doccia gelata”, e tra i motivi addotti la carenza di lavoro. Tesi ovviamente contrastata dai lavoratori che oltre di Anagni sono di molti centri del circondario e che per due giornii, con il sostegno della Cisl, hanno indetto due giornate di sciopero dinanzi, con tanto di manifestazione, ai cancelli del sito tristemente chiuso. Ora con il cuore spezzato, tra rabbia e amarezza,dovranno tornare a lavorare fino al 12, questo gli è stato comunicato, per l’inventario e la chiusura definitiva di un luogo simbolo per la città di Anagni sul fronte commerciale. Che nei decenni passati ha visto la presenza di grandi marchi come Upim, Sidis, Despar e poi la Coop dal gennaio 2015. Hanno raccolto firme e chiesto aiuto alle autorità comunale  istituzionali. ma la decisione della società è stata irrevocabile. Tutti licenziati!

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400