Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Interscambio con la Russia: un incontro positivo

Fiuggi

Un successo di presenze autorevoli all'incontro che si è tenuto a Fiuggi sabato 16 gennaio con i rappresentanti dell'ambasciata della Federazione Russa in italia. Presenti molte autorità istituzionali dei comuni, delle Proloco, degli artisti e degli imprenditori, alcuni arrivati anche dalla Campania.

Un importante appuntamento per le future relazioni con la Russia, organizzato da Giancarlo Pacitto, esperto di marketing e comunicazione in collaborazione con il presidente dell'associazione "Puskin" Antonio D'Ettorre. Durante l'incontro sono stati evidenziati rilevanti risvolti di ordine strategico per lo sviluppo del territorio e per gli scambi culturali, ed e' stata apprezzata, l'iniziativa di avviare una collaborazione attiva con l'ambasciata russa. Da tutti è arrivato l'auspicio per un veloce superamento delle sanzioni in atto e la ripresa dei pieni rapporti commerciali con la Russia. In rappresentanza dell'ambasciata hanno partecipato il consigliere "Igor Lissenko" e il Vice Console "Dmtri Glotov".

"La nostra provincia ha bisogno di opportunità di questo tipo - ha evidenziato Pacitto - per intraprendere una strada nuova che la porti ad emergere come area di interesse a livello turistico, culturale ed economico". L’occasione del confronto che si è tenuto a Fiuggi è stato utile anche per mettere a fuoco le potenzialità della Ciociaria, troppo spesso trascurate e per assumere una piena consapevolezza di quanto questa terra possa offrire aprendosi ad una maggior attività di scambi e collaborazione. E' stato evidenziato, dal presidente nazionale di Confimprese Guido D'Amico "che esistono delle realtà imprenditoriali di grande valore nel Frusinate ma anche autentici giacimenti ambientali e culturali che vanno messi a sistema e a valore per divenire interessanti anche per il mercato russo".

La maggiore chance per la Ciociaria, tuttavia, continua ad essere rappresentata da pochi siti turistici, che fino a oggi sono stati considerati solo ed esclusivamente in chiave storico culturale e non come occasione di sviluppo che potevano assurgere a snodo fondamentale per tutto il territorio anche per relazioni commerciali di alto profilo con il mondo imprenditoriale e istituzionale russo. L'incontro si è concluso con la costituzione del comitato di promozione dell'associazione Italia-Russia "Lermontov" e su proposta del Presidente dell'associazione "Puskin" Antonio D'Ettorre, è stato proclamato coordinatore del comitato Giancarlo Pacitto.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400