Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

"Amo la mia Terra", straordinario successo del concorso

Vico nel Lazio

Sabato 6 Agosto si è svolta nella suggestiva cornice della Piazza Vittorio Emanuele, all’intero del centro storico del Paese la settima edizione del Premio Vico “Amo la mia Terra”.

L’evento culturale, patrocinato dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Frosinone, dall’Ordine degli Avvocati di Frosinone e dalla Camera Penale di Frosinone è stato promosso dal Comune di Vico nel Lazio ed organizzato dal Comitato “Amo la mia Terra”, composto da Piero Costantini, Sandy Giacomini, Giorgio Tosti, Dario Graziani, Sabrina Pelloni, Sara Battisti e Massimo Ciullo. Nonostante le avverse e proibitive condizioni meteo, prima per la pioggia e poi per il forte vento, anche questa edizione ha registrato una grande partecipazione a conferma della validità dell’intento del progetto, nato nel 2010, volto ad esaltare i valori Culturali, Sociali, Economici e  Turistici della città di Vico nel Lazio.

Quest’anno l'Amministrazione e il  Comitato “Amo la mia Terra” hanno consegnato il  pubblico riconoscimento al  Dott. Antonio Tagliaferri, ex Direttore dei Monopoli di Stato,  il quale, in possesso di tutti quei requisiti di chiara fama,  ha contribuito, in modo certo, a far conoscere Vico nel Lazio al di là dei propri confini con la seguente motivazione: “Il Dott. Antonio Tagliaferri per la professionalità, la sensibilità, la capacità, il rigore, con cui ha svolto ruoli delicati e complessi, riuscendo sempre a dar prova di rare qualità di equilibrio di giudizio, nonché per le doti analitiche e di visione, disciplina e tenacia, fermezza professionale, ha conquistato un ruolo prestigioso, impegnativo, di primo piano ed autorevole all’interno dei Monopoli di Stato, dimostrando che non esistono traguardi che con la determinazione non si possano raggiungere.

Associare il suo nome al nostro Paese è motivo d’onore e vanto. L'Amministrazione e il Comitato organizzatore sono orgogliosi di insignire il Dott. Antonio Tagliaferri del Premio Vico “Amo la mia Terra” in segno di gratitudine, di riconoscimento e di affetto”. Inoltre l’Amministrazione di Vico nel Lazio, orgogliosa dei risultati che conseguono i giovani, sulla scia del percorso che ha intrapreso nelle edizioni precedenti, ha voluto anche quest’anno tributare un riconoscimento ai concittadini che hanno raggiunto il traguardo della laurea ed ha consegnato un attestato di benemerenza ed una targa ricordo alla Dott.ssa Aurora Giacomini, al Dott. Stefano Pelloni e alla Dott.ssa Francesca Pelloni.

Nel corso della serata è stato anche affrontato il tema della guerra e della pace con la consegna ai concittadini Serg. Magg. Alessandro Iacobelli e al C.le Magg. Capo Sc. Alessandro Tosti, che hanno partecipato a diverse operazioni umanitarie in territorio  di guerra, di un attestato di benemerenza e una targa ricordo per le grandi virtù civiche mostrate nelle missioni di pace in difesa dei più deboli e dei più poveri, avendo con coraggio messo a rischio e pericolo la loro vita per la difesa dei valori inalienabili dell’umanità.

E’ stato anche conferito un attestato di benemerenza a Filippo Rondinara per l’impegno profuso nel contribuire a diffondere, attraverso gli organi di stampa e i mezzi audiovisivi, gli eventi culturali del nostro territorio che vedono protagoniste le associazioni locali. Di notevole richiamo anche le coinvolgenti ed emozionati performance della cantante Cristina Margherita e del Soprano Giada Sabellico che sono state accolte e ripetutamente applaudite per la loro professionalità e bravura dal pubblico entusiasta.

A conclusione dell’evento a nome di tutto il Comitato vi sono stati i ringraziamenti di Massimo Ciullo il quale ha evidenziato che a dispetto delle previsioni degli scettici che hanno caratterizzato le prime edizioni ad oggi il Premio Vico è una manifestazione di grande spessore culturale e un fiore all’occhiello dell’Amministrazione ed ha avuto il riconoscimento di aver avvicinato la cittadinanza entusiasta alla conservazione e promozione dei propri valori.

Ragion per cui quando la proposta è di qualità ed è realizzata con passione e competenza il risultato e grandioso come quello attuale. Sono intervenuti anche il Parroco del Paese Don Gigino Battisti e Il Sindaco che hanno ringraziato il Comitato per l’impegno. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400