Da oggi in poi vita dura per quei cittadini che abbandonano lastre di amianto vicino ai cassonetti, senza ricorrere alle ditte specializzate. Il Comune di Frosinone dice basta all’inciviltà della gente adottando una delibera, che verrà discussa questa sera in Giunta, con la quale si dà il via libera al censimento di tutti gli immobili. 
<È giusto informare e sensibilizzare la cittadinanza sugli effetti che possono avere i manufatti in cattivo stato di conservazione - dichiara l’assessore all’Ambiente nonché vicesindaco Trina, che ha portato avanti l’iniziativa - ma soprattutto vogliamo mettere fine ad una pratica che ha conseguenze negative sia sulla salute che sulle casse dell’ente>.

(Servizio sull'edizione di oggi 21 ottobre)