Basta con le morti bianche. Lo Spresal (Servizio per la Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro) non ci sta e punta sulla formazione e sulla prevenzione attraverso una campagna rivolta soprattutto ai giovani. I dati parlano chiaro: nonostante gli infortuni sui luoghi di lavoro siano in relativo calo, sul fronte delle vittime purtroppo non vi è alcun conforto. Una stima che riguarda tutto il Bel Paese, Cassinate compreso.  La situazione fotografata dall'Inail è stata analizzata ieri nell'apertura della settimana europea per la sicurezza, giunta alla sua nona edizione grazie al contributo dello Spresal di Cassino.  

Per incentivare sempre più gli studenti a cui l'intero progetto è dedicato quest'anno è stato istituito anche un concorso a premi per il miglior lavoro svolto sul tema della sicurezza. 

Il programma prevede una serie di incontri ad hoc e seminari, con la collaborazione di forze dell'ordine, dell'Università degli Studi di Cassino e delle principali aziende del territorio che avranno fine il 23 ottobre, mentre l'esposizione nella galleria del centro commerciale Panorama terminerà il 25.