Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Che bello il circo degli Orrori!
Una ricca galleria fotografica

Frosinone

Un inedito e innovativo show che vede numerosi artisti internazionali esibirsi. Dopo aver conquistato mezza Europa, l’evento sta riscuotendo un grande successo anche nel capoluogo ciociaro.

Pubblico affascinato dalle acrobazie spettacolari, dagli sketch dei personaggi, dalle storie mimate. Teatro, arte circense e cabaret, un mix coinvolgente e travolgente. Ancor prima dell’inizio dello show agli spettatori viene dato un particolare “benvenuto” da alcuni personaggi che non passeranno di certo inosservati. Calma e sangue freddo, prendete posto e sappiate che il flusso di adrenalina sarà continuo. Ma non preoccupatevi se il cuore vi arriverà in gola, se avrete la pelle d’oca, se vi verrà voglia di scappare, perché lo spettacolo sarà sempre condito da una buona dose di umorismo che calmerà gli animi. Sarà interessante anche il coinvolgimento del pubblico, chiamato continuamente in causa per fare da “protagonista improvvisato” agli sketch dei personaggi tra una performance acrobatica e l’altra. Il tutto è realizzato con gusto e sensibilità, sempre concentrato sull’intrattenimento dello spettatore. Anche la musica ha il suo compito speciale. Un’infinità di melodie dallo stampo classico che trasporteranno gli spettatori nel mondo d’oltretomba. L’ambiente è paragonabile a un set cinematografico, smarrito tra la nebbia, dove si ricrea un antico cimitero gotico. Certi film rimasti nella nostra memoria sono serviti d’ispirazione, ad esempio Nosferatu de Burnau che è il protagonista principale del Circo degli Orrori ed è il filo conduttore della sua spaventosa storia. Ed ancora tanti altri cenni a film dell’epoca.

Avete voglia di trascorrere una serata che vi rimarrà impressa per sempre? Allora cosa aspettate a raggiungere il tendone al Casaleno.

Avete ancora cinque giorni di tempo.

Le foto

L'ambiente è paragonabile ad un set cinematografico, e la pista del circo dove si trovano tombe di anime trapassate all’aldilà apre le porte ad un mondo di fuoco, un mondo di paura dove non ci sono regole. Certi film rimasti nella memoria sono serviti d'ispirazione, così come l’Inferno di Dante o l’Inferno di Dan Brown e ancora la pellicola che ha segnato un’epoca quella di Dario Argento.

Così ecco che il Nosferatu de Burnau il protagonista principale del circo degli Orrori in Infierno diventerà Lucifero che giocherà con le anime e ci sarà anche a Caronte il traghettatore delle anime

Foto di "Studio Fotografico CLU"

La video intervista a Oliver


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400