È tornato l'appuntamento per il progetto "Esopo tra favola e musica" organizzato dall'associazione musicale "Assoflute". Un'iniziativa che ha riscosso un fortissimo successo di pubblica e apprezzato dai bambini del primo istituto comprensivo della città fluviale. Proprio l'istituto dopo il successo del primo ciclo ha voluto ospitare la nuova edizione che ha preso il via nella cattedrale di San Bartolomeo. Protagonista il nuovo lavoro con le favole di Esopo "La rana e il bue","La volpe e il taglialegna" e "La zanzara e il leone" con musiche e acquerelli del maestro Salvatore Schembari e testo liberamente tratto dalle favole di Esopo. «La voce di Roberta Grenci ha catturato l'attenzione di grandi e piccini facendo volare tutti i presenti in un'atmosfera da favola -hanno spiegato dall'associazione- Ma questa volta gli alunni della scuola al loro arrivo hanno trovato una sorpresa. Ad accoglierli infatti, oltre al millennium ensemble c'era anche la mascotte del progetto. Un simpatico elefante che è stato accolto con grande entusiasmo da tutti i partecipanti. Proprio per la fiducia accordata al progetto infatti, l'Assoflute ha scelto il primo istituto comprensivo come scuola designata a far scegliere ai propri alunni, attraverso un apposito bando di concorso, il nome da dare alla mascotte» «Era doveroso da parte nostra dare questa opportunità alla città di Pontecorvo e agli del primo istituto comprensivo per come, in questi due anni, hanno accolto e supportato il nostro lavoro» ha dichiarato il presidente dell'Assoflute, Fabio Angelo Colajanni. Ma questo è stato solo il primo di una serie di appuntamenti che l'associazione Assoflute ha organizzato in città per coinvolgere grandi e piccini nel meraviglioso mondo della musica.