Sabato 9 e domenica 10 settembre 2017, torna nella splendida cornice di Boville Ernica, uno dei Borghi più belli d'Italia, il Boville Etnica, Festival di Musica e Cultura Popolare organizzato dalla Ass. Grandi Ascolti e patrocinato dal Comune della città ernica posizionata nel cuore della Ciociaria, giunto quest'anno alla sedicesima edizione.

Suoni, canti, balli e ritmi della musica folk, con le sue contaminazioni ed evoluzioni, pervaderanno il centro del paese, tra i profumi e i sapori degli Stand gastronomici, i colori e la vivacità del Mercato dell'Artigianato, le armonie e la maestria realizzativa degli strumenti musicali esposti nel Salone di Liuteria.

Il ricco programma della manifestazione, curato da "Coming Festival" – Direzioni artistiche prevede nella serata di sabato 9 settembre la "sfida a colpi di musica", nel Folk-Ring di Piazza Sant'Angelo, di sette band selezionate per il contest "Battle Of The Tarantella" provenienti da tutto il territorio nazionale, che con i loro repertori canori e strumentali, ci faranno viaggiare tra le sonorità del Centro-Sud Italia.

Domenica 10 settembre a partire dalle ore 11, in collaborazione con Danze della Terra, Folklab, e Pelli Tese, stage di Ballettu Siciliano a cura di Margherita Badalà (con musica dal vivo), stage di canto popolare salentino a cura di Anna Cinzia Villani e master class di tamburi a cornice con Alfio Antico. Tre fra i più importanti artisti ed esperti del settore metteranno a disposizione di allievi ed appassionati il loro talento, la loro arte, la loro professionalità, e si esibiranno sul palco, quali ospiti d'eccezione, nel concerto di chiusura dell'evento.

La giornata di domenica prosegue in piazza San Pietro con il concerto degli Ecanes Quartet (Marche) alle 18 e il convegno "Musica Popolare ed Economia. Il Distretto Culturale come obiettivo per il Territorio" alle 19 a cura di Musica Popolare Italiana (Media Partner della Manifestazione) e dell'Associazione Grid di Frosinone.

Dalle 21 in Piazza Sant'Angelo, i colori e la magia della Festa A Ballu di "Balletto Siciliano" con Margherita Badalà sulle note dei virtuosi musicisti Siculi Pietro Cernuto (Zampogna e Fiscaletto) e Francesco Salvadore (Tamburi), e, a seguire, il grande maestro dei Tamburi a cornice Alfio Antico (Sicilia), e l'eleganza e la soavità della voce di Anna Cinzia Villani (Salento) accompagnata dal giovane artista ciociaro Giuliano Gabriele e dal suo impeccabile Ensemble, daranno vita ad una serata ricca di musica e di sorprese, creando un'intensa commistione di ritmi e suoni in cui tradizione e modernità si plasmano in un'atmosfera suggestiva.

Filo conduttore dell'evento, l'arte, la cultura, gli usi, i costumi, le tradizioni in cui affonda le radici la nostra storia: la Musica popolare al centro, tra il ricordo e le radici del passato, il vivere presente e il futuro da costruire.