I vicoli del centro storico tornano ad animarsi con gastronomia, arte, folclore e tanta musica popolare. Saranno queste le attrazioni che, sabato sera a partire dalle 19.30, riempiranno il centro di Castrocielo per l'attesissimo percorso enogastronomico "Per i Vicoli di Castrocielo" e la "Notte Bianca". Si torna al passato: nei vicoli di ogni paese, lì dove scorre la quotidianità della vita, fatta di piccole e grandi cose, si colgono i gusti, i sapori e la tipicità del luogo.

E proprio i gusti e i sapori della cucina locale castrocielese, saranno al centro della serata, grazie alla manifestazione organizzata dalla Pro Loco di Castrocielo in collaborazione con il Comune. Cantine aperte, punti di degustazione nei vicoli più suggestivi, per assaporare cibi, vini e prodotti tipici del territorio. A fare da cornice numerosi laboratori artigianali e spazi dedicati a coloro che portano avanti con passione lavori dell'artigianato locale. Accanto al percorso la "Notte Bianca": una serie di eventi nel centro storico in contemporanea altri momenti di musica popolare con artisti di strada.

Non solo musica, gastronomia ma soprattutto tradizione al centro della serata, anche quest'anno, nel corso della "Notte Bianca" si ripeterà l'antico rito della "Pantasema", previsto alle 23.30 nello spazio antistante il largario della chiesa di San Rocco. Un rito che appariva a conclusione delle feste patronali e la sera del martedì grasso quando si decretava l'apoteosi e la fine del carnevale, usanza del paese fino ad una quarantina di anni e ripreso da alcuni anni dalla Pro Loco con l'aiuto dei cittadini.