Ultimi appuntamenti per la 37esima edizione Festival delle «Città Medievali» di musica classica. La rassegna, una delle più importanti della stagione estiva nel Lazio, va in archivio con due concerti tra la Valle Aniene e la Ciociaria.

Sabato 9, ad Affile, nella chiesa di Santa Maria (ore 21,15), è atteso il Trio Schubert - Alessandra Maniccia Ricasoli (soprano), Vincenzo Mariozzi (clarinetto) e Marco Rapattoni (pianoforte) - in una serata dedicata alla voce nella musica da camera. In locandina brani di Mozart, Schumann, Lachner, Kalliwoda e Schubert. Il gran finale ci sarà il giorno dopo - domenica 10 - al museo civico della media Valle del Liri a Sora, dove i Cameristi di Roma (già protagonisti in altri comuni) interpreteranno la vita eroica di Beethoven.

Sul palco si vedrà anche l'attore Massimo De Santis, conosciuto per delle serie tv Distretto di polizia e Squadra antimafia, che a breve sarà di nuovo su Raiuno con «La Scomparsa». La kermesse promossa dall'associazione «Ernico-Simbruina» si chiude, dunque, dopo ventidue appuntamenti e un crescente successo di pubblico in otto comuni (Affile, Altipiani di Arcinazzo, Anagni, Arcinazzo Romano, Fiuggi, Fumone, Sora e Trevi nel Lazio) tra le province di Frosinone e Roma.

Da ricordare, in particolare, le straordinarie esibizioni dell'orchestra Sinfonica Abruzzese e dell'orchestra da camera «Daniele Paris», con la partecipazione dei tenori Luciano Ganci e Anselmo Fabiani.