Il rito del taglio del pennacchio apre ai preparativi della nona edizione della "Festa della sfogliatura e sgranatura del granturco" di Piedimonte San Germano. Tutto è pronto per la manifestazione che da anni richiama centinaia di persone nella località Ruscito grazie all'impegno dell'associazione "Gli amici della Campagna" e con il patrocinio del Comune di Piedimonte.

Per due giorni, il 26 e 27 agosto, torna protagonista l'agricoltura e le sue antiche tecniche di lavoro tra cui l'essiccazione del granturco. Nei giorni scorsi il presidente Renzo Roselli, insieme ad altri membri dell'associazione ha ripetuto il rito del taglio del pennacchio a mano, allo stesso modo come si faceva un tempo, dando così il via alla preparazione della manifestazione. Durante la festa verranno esposti macchinari agricoli di un tempo utilizzati per la mietitura e la sgranatura del grano: un campo macchine con mezzi agricoli e un trebbia a fermo degli anni ‘50 e ‘60. Tanti anche i temi che verranno trattati durante le due giornate dedicata all'agricoltura.