È iniziato il conto alla rovescia per la quarta edizione del premio "Arpino Città di Cicerone". Domenica 23 luglio, con inizio alle ore 21 in piazza Municipio, verrà consegnato il prestigioso riconoscimento a personaggi del mondo dello sport, della cultura, del giornalismo, dell'imprenditoria, del turismo, agli ex partecipanti al "Certamen Ciceronianum Arpinas", alle eccellenze arpinati e a personalità che si sono distinte nel campo del diritto, della sicurezza e della salute. E cresce anche l'attesa per la partecipazione di Ermal Meta. L'artista, dopo aver conquistato lo scorso febbraio il terzo posto e il Premio della critica "Mia Martini" al Festival della Canzone Italiana di Sanremo 2017 con "Vietato Morire", riceverà il premio intitolato a Cicerone per i testi delle sue canzoni che raccontano in modo esemplare uno spaccato di vita vissuta regalando sempre forti emozioni. Ermal Meta è oggi considerato uno degli artisti più autorevoli. Negli ultimi due anni ha conseguito 6 dischi di platino e 4 di oro.

La commissione, presieduta dal procuratore Aggiunto presso la procura di Roma, il dottor Angelantonio Racanelli, ha reso nota la lista parziale dei premiati della quarta edizione che vanno dal vicedirettore di Rai 1 Andrea Vianello, alla giornalista del Tg2 Marzia Roncacci. Da una delle voci storiche di "Tutto il calcio minuto per minuto", Francesco Repice a Giuliano Giannichedda, calciatore di Sora, Udinese, Lazio e Juventus, all'ex arbitro di calcio Marco Gabriele. Ed ancora Roberta Milano responsabile social Enit, Ente nazionale del turismo e il giornalista ed esperto in pubbliche relazioni Daniele Mignardi. Gli ex certaministi Giacomo Maria Leoni, Project Manager di una grande azienda aerospaziale in Spagna; il direttore del Museo Egizio di Torino Christian Greco; Myriam Schleiss; il giudice della Corte d'Appello di Roma, Pierlugi Cianfrocca, la direttrice del Polo Museale del Lazio Edith Gabrielli del Ministero dei Beni Culturali e Ilenia Carnevale direttrice del museo archeologico di Atina.

A fare gli onori di casa Fabrizio Casinelli che quest'anno sarà accompagnato dalla bellissima e bravissima conduttrice di Rai e Mediaset Valeria Altobelli. A rendere la serata ancora più ricca penseranno le note dei Thema, band milanese rivelazione del panorama musicale italiano. La simpatia tutta partenopea di Ciro Giustiniani, direttamente da Made in Sud, fortunata trasmissione di Rai2. E infine la potente voce di Ilaria, giovane artista ciociara.

Il premio "Arpino città di Cicerone" è stato istituito nel 2014 dal Comune di Arpino e dalla Pro Loco in collaborazione con l'Associazione Ambasciatori del Certamen. I premi sono attribuiti in una sezione speciale anche a personalità italiane e straniere che hanno partecipato al Certamen Ciceronianum Arpinas e che hanno raggiunto traguardi prestigiosi nei rispettivi campi professionali. Nelle prime tre edizioni sono stati premiati tra gli altri, l'allora direttore del Tg1 e oggi Direttore Generale della Rai Mario Orfeo. Il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, l'attuale vicedirettore del Corriere della Sera Venanzio Postiglione, l'allora direttore del Tg2 Marcello Masi, il Capo della Polizia Franco Gabrielli e il direttore dell'Enit Gianni Bastianelli. Ed ancora la cantante Dolcenera e il cantautore Briga, il Frosinone Calcio e l'allora Globo Volley Sora. Un premio che negli anni sta acquisendo sempre maggiore importanza e rilievo non solo in ambito locale, ma soprattutto regionale e nazionale. Un premio che progressivamente va assumendo grande prestigio, considerato anche i parterre di nomi che ogni vengono selezionati e che con entusiasmo vengono ad Arpino per ritirare il riconoscimento.

Non resta quindi che aspettare domenica 23 luglio per un altro grande appuntamento dell'estate arpinate e ciociara.