E' una vera e propria fucina di talenti. Una manifestazione nata per valorizzare il genio artistico dei giovani musicisti italiani. Da qui in tanti hanno spiccato il volo per carriere brillanti e hanno firmato contratti con importanti case discografiche nazionali ed internazionali. E' il "Festival Nazionale dei Conservatori Italiani - Città di Frosinone" che, quest'anno, festeggia la quinta edizione. Un'edizione che si preannuncia ricca di sorprese, con ospiti di prestigio e con, come al solito, protagonista la buona musica. L'inizio è fissato a giovedì 13 luglio. Lo scenario è il solito: il suggestivo e panoramico piazzale Vittorio Veneto che offre un colpo d'occhio romantico e mozzafiato, soprattutto sul far della sera, quando le ammalianti note degli strumenti musicali diventano un balsamo per il cuore e per l'anima.

Nato dalla collaborazione tra Comune di Frosinone e Conservatorio "Licinio Refice", quest'anno il Festival si avvale, per la parte organizzativa, della competenza, dell'esperienza e della professionalità di "Iniziative Editoriali". La formula è quella collaudata delle precedenti edizioni: undici giorni di esibizioni musicali dal 13 al 30 luglio, dal giovedì alla domenica di ogni settimana al canonico orario delle 21.15; ogni sera sul palco di piazzale Vittorio Veneto si esibiranno due gruppi provenienti dai conservatori di tutta Italia. Sono annunciati artisti che arriveranno da ogni parte dello Stivale: Brescia, Trapani, Napoli, Vicenza, Como solo per citare alcune delle città che saranno rappresentate.

A valutare le performance dei gruppi in gara, sarà una giuria composta da esperti qualificati del mondo della musica. Il 13 luglio ci sarà il Gran Galà di inaugurazione della manifestazione, mentre la fase eliminatoria vera e propria inizierà a partire dal 14 luglio per esaurirsi il 28 luglio. Il 30 luglio ci sarà la finale cui prenderanno parte i primi tre classificati nella graduatoria parziale stilata al termine di tutte le esibizioni. Tre le categorie di premio che saranno assegnate: al primo classificato andranno 5.000 euro, al secondo 3.000 euro e al terzo 2.000 euro.

Il conto alla rovescia è già iniziato ed è partita la corsa alla successione del "Glutenfree Trio" del Conservatorio "Luisa D'Annunzio" di Pescara che si è aggiudicato la scorsa edizione.