"Il gesto e il colore" protagonisti a Roccasecca.

È stata inaugurata sabato, e sarà aperta fino al 30 marzo, nell'aula multimediale del centro di via Piave la mostra di Nicola Brunesi. La mostra è organizzata dall'Università Popolare di Antica Terra di Lavoro con il patrocinio dell'amministrazione comunale. La personale è stata curata dalla responsabile eventi culturali dell'università, Martina Fraioli.

"In pieno accordo con la propria mission - ha dichiarato la responsabile eventi dell'università Martina Fraioli - l'Università Popolare di Antica Terra di Lavoro promuove la mostra "Il gesto e il colore", dedicata all'opera dell'artista Nicola Brunesi. Dall'anno della sua istituzione, l'Università è sempre stata in prima linea nel favorire l'accesso alla cultura a tutti i cittadini, di tutte le fasce di età, erogando, di anno in anno, una gran varietà di corsi e laboratori. Con immensa gioia, si è riscontrata negli ultimi tempi una partecipazione sempre maggiore, soprattutto dei più giovani. Questo ha portato l'Università a riflettere sul ruolo cruciale che una simile istituzione può avere all'interno della società: attraverso un dialogo costante, si può infatti, non solo incoraggiare la condivisione sociale e l'accesso al sapere, ma anche stimolare un interesse vero e sincero nei confronti delle nuove manifestazioni artistiche del territorio. Spinta da queste finalità e speranzosa in una fruttuosa risposta collettiva, l'Università è lieta di annunciare il primo di una serie di eventi dedicati a favorire la promozione di giovani artisti del territorio, pittori, scultori, fotografi, poeti, molto spesso sconosciuti ed in attesa di essere scoperti e conosciuti. L'obiettivo che ci proponiamo è, dunque, quello di innescare un vivo dibattito culturale ed un interessante scambio di vedute sulle nascenti espressioni artistiche del nostro territorio, convinti che siano proprio queste ultime la linfa vitale ed il collante della nostra società."

"Mi corre l'obbligo, innanzitutto, di ringraziare - ha aggiunto il rettore Alessandro Marcuccilli - Nicola Brunesi per la sua disponibilità. È nostra intenzione promuovere giovani artisti che contribuiscano, tramite la loro opera, alla costruzione di un percorso di crescita e confronto che riesca a sostenere il lavoro dei nostri iscritti. Siamo una delle più importanti realtà culturali della nostra provincia e questa cosa, oltre a renderci orgogliosi, ci fa sentire responsabili di un grande esperienza sociale".