Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone




Homefront: The Revolution, uno sguardo al multiplayer
0

Homefront: The Revolution, uno sguardo al multiplayer

videogiochi

Uno sguardo alla modalità multiplayer del gioco sviluppato da Deep Silver

In occasione di un evento tenutosi a Londra qualche giorno fa, Gli sviluppatori di "Homefront: The Revolution" hanno svelato un importante tassello del gioco, la modalità multiplayer.

Deep Silver ha mostrato la sola componente online del titolo, lasciando in secondo piano la campagna giocatore singolo.

La trama del gioco è  indubbiamente il suo cavallo di battaglia. Assistiamo all'invasione degli Stati Uniti per mano della Corea del Nord. Invasione all'insegna della violenza e del terrore. L'unica speranza di salvezza è nelle mani dei ribelli che hanno l'arduo compito di soverchiare l'autorità coreana. Nella modalità cooperativa, l'influsso della trama ha un ruolo fondamentale. Nel corso della nostra partita e lungo gli obiettivi che dovremo raggiungere, ci imbatteremo spesso in situazioni che ci aiuteranno a scoprire sempre di più ciò che sta succedendo intorno a noi.

La trama è connessa alla creazione del nostro personaggio. I tratti caratteristici del nostro alter ego digitale potranno essere determinati tramite la scelta della professione che svolgeva prima dello scoppio delle ostilità. Così, a seconda di quale sarà la nostra decisione, le abilità a nostra disposizione saranno diverse in base alla nostra specializzazione. Potremo sbloccare le svariate abilità, tramite l'acquisizione di punti esperienza assimilabili nel corso delle nostre missioni. La personalizzazione dell'inventario invece, è legata a quanto denaro saremo capaci di raccogliere lungo il nostro percorso. Il denaro ci farà accedere a delle particolari casse ognuna delle quali conterrà vari tipi di equipaggiamento. Un ampia gamma di oggetti ci permetterà di assemblare l'arsenale del nostro personaggio nel modo a noi più congeniale.

Altro aspetto da sottolineare del gioco, è la sua estrema difficoltà. La mancanza di concentrazione e lo scarso acume tattico vi porteranno ad un'inevitabile disfatta. L'unico modo per sopravvivere e portare a compimento i vostri obiettivi è quello di essere coordinati con i vostri compagni. La cooperazione appare aspetto imprescindibile del gioco e se da un lato ciò potrebbe allontanare coloro i quali sono restii al gioco di squadra, dall'altro lato potrebbe rivelarsi entusiasmante per quanti cerchino un livello di sfida appagante.

Nel complesso il gioco presenta delle lacune grafico/visive certamente non trascurabili. Vedremo se nel lasso di tempo che ne precede l'uscita, il team della Deep Silver riuscirà a risolvere almeno in parte questi problemi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400