Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone




L'infiltrato speciale di Corrado Trento
0

Forza Italia chiamata a gestire la... vittoria

Frosinone

Venerdì l’europarlamentare Antonio Tajani sarà a Frosinone per partecipare ai lavori del coordinamento provinciale di Forza Italia, nel corso della quale verrà effettuata l’analisi del voto non soltanto a livello locale ma pure regionale. Si tratta di un’idea del consigliere regionale Mario Abbruzzese, che in questo modo vuole sottolineare la vittoria ottenuta dagli “azzurri”, che hanno “conquistato” Cassino al ballottaggio e che hanno indovinato l’alleanza vincente a Sora, sostenendo Roberto De Donatis, nell’ambito di una coalizione civica. Naturalmente ci saranno i sindaci in prima fila, a cominciare da Nicola Ottaviani (Frosinone) e Carlo Maria D’Alessandro (Cassino). Più naturalmente tutti gli altri e l’intero stato maggiore forzista. Detto questo, però, bisognerà vedere cosa succederà quando si arriverà ad analizzare il voto di Alatri. Antonello Iannarilli ha sostenuto più volte che non tutto il centrodestra lo ha appoggiato, mentre i vertici degli “azzurri” avrebbero voluto un accordo al secondo turno finalizzato a determinare la sconfitta del Pd. In ogni caso la sensazione è che, comunque vada a finire il dibattito all’interno del coordinamento provinciale, le posizioni resteranno contrastanti. Sulle posizioni di Iannarilli c’è da sempre anche Alessia Savo, vicecoordinatore provinciale di Forza Italia, che aveva chiesto nelle scorse settimane una discussione a trecentosessanta gradi in sede di coordinamento. Certamente adesso le prospettive risultano capovolte, ma proprio in questo momento si vedrà come Mario Abbruzzese intende gestire la vittoria. Quindi,  Nicola Ottaviani: il sindaco di Frosinone tra undici mesi si ricandiderà per la conferma. La sua intenzione è quella di costituire una coalizione di liste civiche. Quanto al simbolo di Forza Italia, le vittorie ai ballottaggi del 19 giugno scorso possono mutare la prospettiva. Infine, l’accordo alla Provincia tra Forza Italia e Partito Democratico. La domanda è una sola: a chi giova (politicamente) portarlo avanti?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400