Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone




L'infiltrato speciale di Corrado Trento
0

Il Dea di secondo livello rimane un sogno

Frosinone

Ogni tanto torna alla ribalta del dibattito politico provinciale la questione del Dea di secondo livello all’ospedale di Frosinone. Con una costante: in ogni documento ufficiale della Regione Lazio il Dipartimento di Emergenza e Accettazione di secondo livello è previsto all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Qualche giorno fa è stato varato il piano decennale regionale di edilizia ospedaliera del Lazio. Testuale: «Nel solco del riequilibrio dell’offerta tra Roma e le altre province del Lazio, la programmazione regionale prevede la trasformazione del Dea di primo livello di Latina - ospedale Santa Maria Goretti - in Dea di secondo livello, come riferimento anche per la provincia di Frosinone. L’ospedale Fabrizio Spaziani di via Fabi si configura pertanto in spoke di primo livello che afferirà all’Hub Santa Maria Goretti».
Vanno dette due cose. La prima è di carattere tecnico. Affinché una struttura ospedaliera abbia il riconoscimento di Dea di secondo livello è necessario che abbia l’unità operativa di neurochirurgia (conditio sine qua no), di cardiochirurgia, di terapia intensiva neonatale, di chirurgia toracica e chirurgia vascolare. Quando si fanno continui riferimenti al fatto che “vanno costruite le condizioni”, il riferimento è a questi reparti. Per la verità, però, da anni, il Dea di secondo livello nel Basso Lazio viene individuato sempre e soltanto a Latina. Nel luglio del 2014 Alessio D’Amato, coordinatore della cabina regionale della sanità, disse esplicitamente che non c’erano le possibilità perché Frosinone potesse ottenere la struttura. E qui arriviamo al secondo punto da sottolineare: alla fine la questione riguarda il “peso” politico del territorio. Perché Atti aziendali e Piani possono anche essere cambiati se ci sono progetti validi di inversione di tendenza. E quindi di realizzazione di quei reparti che poi servono al riconoscimento del Dea di secondo livello. Le condizioni dovranno pure essere costruite. Ma se mai si comincia, mai si arriva a dama. O no?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400