Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone




L'infiltrato speciale di Corrado Trento
0

I partiti non possono scappare per sempre

Fino al 5 giugno potranno fare campagna elettorale mimetizzandosi all’interno delle liste civiche, ma dopo lo spoglio delle schede i partiti non potranno più nascondersi. Il fatto di non avere i simboli sulle schede nella maggior parte dei Comuni impegnati al voto rappresenta un segnale di debolezza straordinario. Intanto per il Partito Democratico, che a Cassino e Sora non è riuscito a trovare una sintesi a livello territoriale. A quel punto la federazione provinciale ha deciso di non assegnare a nessuno il simbolo per evitare che le divisioni si estendessero anche sul piano centrale. Però il congresso “unitario” appare ormai consegnato alla cronaca. Siccome poi i voti verranno trasformati in percentuali e seggi, indipendentemente dalla vittoria o dalla sconfitta, chi è che potrà dire davvero di aver ottenuto un successo? E chi invece dovrà dare conto di un passo falso? Il gioco delle coppie non manca: Francesco Scalia e Francesco De Angelis, Maria Spilabotte e Sara Battisti, Nazzareno Pilozzi e Simone Costanzo, Antonio Pompeo e Mauro Buschini. Si può andare avanti naturalmente.
Per Forza Italia il discorso è diverso, dal momento che sono il consigliere regionale Mario Abbruzzese e il coordinatore provinciale Pasquale Ciacciarelli sotto i riflettori. A Cassino, Alatri e Sora la posta in palio politica è davvero da “lascia o raddoppia”.
Però anche gli altri partiti (simbolo o non simbolo) dovranno all fine tirare le somme: Movimento Cinque Stelle, Noi con Salvini, Partito Socialista, Area Popolare, Fratelli d’Italia. Nei Comuni al voto si sa perfettamente chi sta con chi e quali sono gli equilibri reali. Intanto però un dato è già chiaro: la predominanza delle liste civiche, molte delle quali però “zeppe” di politici che in questo modo pensano di essere più simpatici (o meno antipatici, dipende dai punti di vista) al popolo sovrano.
La variabile dell’affluenza dovrebbe pesare di meno alle comunali, In ogni caso però nessuno potrà sfuggire al verdetto sostanziale delle urne. Ci saranno in ogni caso promossi e bocciati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400