Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone




L'infiltrato speciale di Corrado Trento
0

C'era una volta il centrodestra

Frosinone


Il coordinatore regionale Claudio Fazzone ha deciso di rinviare la resa dei conti in Forza Italia dopo le elezioni comunali di Cassino, Sora e Alatri. Ma è evidente che seguirà la linea tracciata dal leader nazionale Silvio Berlusconi.
Nel frattempo le posizioni all’interno dell’area che fu di centrodestra in provincia di Frosinone sono assai diversificate. Partendo da Forza Italia, il consigliere regionale Mario Abbruzzese e il commissario provinciale Pasquale Ciacciarelli proseguono lunga la strada del “va tutto bene”, prendendo come riferimento il 25% ottenuto alle provinciali (un anno e mezzo fa), quando però non votarono i cittadini ma gli amministratori.
Danilo Magliocchetti, consigliere provinciale, mantiene la posizione sul fronte dell’intesa con Antonio Pompeo alla Provincia, seguito dagli altri due esponenti del partito all’ente di piazza Gramsci, Vittorio Di Carlo e Gianluca Quadrini, da pochi giorni presidente della Comunità Montana. Il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani sta pensando ad una ricandidatura a primo cittadino alla guida di una coalizione civica, nella quale Forza Italia non avrebbe un ruolo centrale. E ha la netta sensazione che il tam-tam di una sua eventuale designazione per la Camera andrebbe nell’ottica della “promozione per raggiungere l’allontanamento”. Da Sindaco ovviamente.
Antonello Iannarilli prosegue la corsa solitaria ad Alatri, sapendo che il sostegno del partito è più formale che sostanziale. Alessia Savo, dimessasi dal ruolo di vicecoordinatore provinciale del partito, attende ancora una risposta. Mentre Silvio Ferraguti mantiene il silenzio ormai da mesi.
L’alleanza di centrodestra, siglata tra Natale e Capodanno, con Noi con Salvini e con Fratelli d’Italia, fatica ad essere declinata sul territorio. Il coordinatore regionale di Noi con Salvini Umberto Fusco, da un lato rassicura sul fatto che il centrodestra andrà unito a Cassino, Sora e Alatri. Dall’altro sottolinea che Noi con Salvini potrebbe andare per conto proprio. Fratelli d’Italia non si sbilancia.
Il Nuovo Centrodestra è ormai organico al centrosinistra e al Pd, secondo la linea indicata dal coordinatore regionale Alfredo Pallone. Infine, sono in diversi che stanno guardando alla formazione di Denis Verdini.
Dove è finita la coalizione di centrodestra?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400