Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone




L'infiltrato speciale di Corrado Trento
0

Forza Italia, uno è di troppo

Frosinone

Ormai è evidente: la resa dei conti in Forza Italia avverrà dopo le elezioni comunali, soprattutto dopo i risultati di Cassino, Sora e Alatri. Dall’inizio dell’anno si stanno celebrando vari congressi cittadini, sui quali però alcune cose non si riescono a comprendere. Sono validi innanzitutto? Il coordinatore regionale Claudio Fazzone in una lettera ha ricordato che per quelli celebrati prima del 31 gennaio il problema non esiste. Vanno bene. Per quelli effettuati dopo si dovrà verificare se sono avvenuti all’unanimità. Nel frattempo però le differenziazioni rimangono invariate. Il commissario provinciale Pasquale Ciacciarelli fa affidamento sull’asse di ferro con il consigliere regionale Mario Abbruzzese e con l’intesa forte con i Giovani del partito. Nell’incontro avvenuto a Frosinone il senatore Fazzone, coordinatore regionale degli “azzurri”, ha ricordato a Ciacciarelli che la nomina di commissario l’ha fatta lui. Nonostante tutti continuano a ripetere che in Forza Italia regna l’armonia più totale, non è così. Il vertice che Claudio Fazzone doveva effettuare a Roma con tutti i leader del territorio non c’è stato. Il perché è evidente: non potrà mai esserci neppure una tregua armata tra Iannarilli e Abbruzzese. I congressi cittadini sono propedeutici a quello provinciale, che prima o poi si celebrerà. Forse. Sicuramente il consigliere regionale vuole far capire che sul territorio la maggioranza la detiene saldamente lui.
Ma qualcuno fa balenare l’ipotesi che, qualora le elezioni comunali dovessero rivelarsi un flop, allora si potrebbe pensare ad un commissariamento.  “Portano iella”, rispondono i fedelissimi di Ciacciarelli. I quali fanno pure notare che un commissariamento deve essere motivato. Forse però il tema che potrebbe cambiare tutto è un altro: Silvio Berlusconi in persona ha annunciato che per le future elezioni vuol puntare su persone nuove. E allora la “battaglia finale” si combatterà su questo campo di battaglia. Quello delle candidature. Naturalmente il ruolo del commissario o segretario non starà di secondo piano.
Claudio Fazzone e Mario Abbruzzese: il testa a testa sarà tra loro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400