Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone




L'infiltrato speciale di Corrado Trento
0

Il tormentone del Partito Democratico

Frosinone

Primarie o non primarie? Questo è il problema. Magari fosse davvero soltanto questo il problema del Partito Democratico a Frosinone, dove non si riesce a trovare una sintesi di nessun tipo sulla candidatura a sindaco. Dovrebbero partecipare Fabrizio Cristofari e Norberto Venturi, ma Angelo Pizzutelli è sempre lì. Però non si sa se alla fine l'ex sindaco Michele Marini sosterrà comunque il candidato sindaco oppure sarà in campo lui, magari non direttamente. C'è chi vorrebbe cercare un tentativo estremo per convincere la senatrice Maria Spilabotte a scendere in campo. La parlamentare però non ne vuole neppure sentir parlare. Molti altri si tengono lontani, perché è evidente che tutto questo caos spaventa e le esperienze di Cassino e Sora hanno lasciato il segno. Non si riesce neppure a capire quale sarà la politica delle alleanze: il Psi verrà recuperato? In altri tempi, per levarsi dall'impaccio di una lacerazione enorme, il Pd avrebbe sostenuto il candidato socialista. Oggi non è più possibile. Ma la situazione è talmente ingarbugliata che riassumerla non è facile. Dunque, se il candidato sindaco dovesse essere Fabrizio Cristofari, Michele Marini non lo appoggerà. Ma allo stesso tempo Cristofari potrebbe decidere di candidarsi lo stesso. In teoria analoga iniziativa potrebbe assumere Domenico Marzi. Chi preferirebbe perdere il Pd: Marini, Cristofari o Marzi?
Se poi le primarie dovessero vincerle Norberto Venturi o Angelo Pizzutelli, allora i Socialisti (già in campo con Vincenzo Iacovissi) mai farebbero un accordo al ballottaggio. Nicola Ottaviani osserva e per il momento rimane fermo. In attesa di capire pure quando si voterà per le politiche: Forza Italia potrebbe far scattare un pressing forte per convincerlo a candidarsi alla Camera. In tal caso, con il Pd in queste condizioni, il cambio di candidato sindaco nel centrodestra potrebbe essere indolore. Nel frattempo nel centrosinistra rischiano di esserci almeno 4 candidati: Vincenzo Iacovissi (Psi), due (almeno) del Pd, uni della sinistra più radicale. Senza considerare che Stefano Pizzutelli, di Frosinone in Comune, è sostenuto pure da Possibile e lui stesso politicamente nasce nel centrosinistra. Il che vuol dire, amesso che Ottaviani non chiuda la partita al primo turno, al ballottaggio si potrebbe arrivare con 2.500-3.000 voti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400